Persone libere e normali

In un mondo libero e normale, ognuno di noi ha il diritto di considerare propri eredi chi vuole. Spesso fanno notizia lasciti milionari ad animali e spesso, coloro che hanno fatto questi gesti, vengono indicati come eccentrici se non scemi, magari descritti come poveri vecchi raggiunti da una botta di pazzia proprio sul finire dei loro giorni. Io non credo. Se escludiamo le notizie false, le azioni di marketing e le leggende metropolitane, il più delle volte si tratta di persone normali che hanno ricevuto molto più amore dai cani e dai gatti che da figli e nipoti. O semplicemente sono soli e la loro solitudine è stata alleviata più da delle fusa che da dei “ciao, come stai?”. Cesarina Maccagnan, una ottantacinquenne milanese, ha lasciato tutti i suoi beni, non ad un gatto, il che renderebbe la notizia oggetto di potenziale derisione, bensì al Parco Canile, che è anche gattile, del Coumne di Milano. Un’istituzione che è in grado di gestire al meglio una cifra dedicata solo a loro. Le carte sono in regola, i cavilli ai quali attaccarsi per non eseguire le volontà della signora, non esistono.

L’assessore al Benessere e Qualità della Vita del comune di Milano, Chiara Bisconti, con delega alle politiche animali, ha voluto, giustamente, ringraziare pubblicamente il gesto libero: “In tempi come quelli che stiamo vivendo – ha dichiarato la Bisconti – anche poche decine di euro fanno la differenza nella vita quotidiana delle persone. Per questo, un gesto come quello della signora che ha donato una cifra importante come 60mila euro a un servizio pubblico come il Parco Canile di Milano, che ospita anche il gattile, non è solo generosità. È un vero e proprio atto d’amore per gli animali e per la città. Il mio grazie, forte e affettuoso, dal profondo del cuore».

Viviamo in un mondo dove degli pseudo artisti, in Germania, rivendicano il diritto di poter uccidere degli animali in scena perché la costituzione tedesca “garantisce libertà artistica incondizionata”. Per non parlare delle misere figure che girano per il nostro paese.

Se ne avete la possibilità, informatevi sulla presenza di gattili e canili nelle vostre zone, aiutateli come potete: tempo libero, volantinaggio, passaparola, raccolta di alimenti, se volete soldi, non dico tutti i vostri averi, ma soprattutto andate a visitarli ed immediatamente capirete che ciò che loro danno a noi è molto di più di quello che noi riusciamo a dar loro.

Siete persone libere e normali. Chi dice il contrario di voi, che avete deciso di aiutare gli animali, invece, oppure, oltre che altri esseri umani, be’, “non ragioniam di loro, ma guarda e passa.”

Annunci

Pubblicato il 7 maggio 2012, in News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: