I nodi vengono sempre al pettine

Se per caso notate che si stanno formando dei ciuffi più grossi del normale sul pelo del vostro gatto, le ipotesi sono due.
a) Il vostro gatto è diventato un amante del Reggae ed ha deciso di farsi crescere i dreadlocks, la tipica capigliatura dei Rasta Jamaicani, che nasce proprio per assomigliare alla criniera del leone, simbolo della tribù di Giuda, tribù dalla quale discende Ras Tafari.
b) Non pettinate abbastanza il vostro gatto.

Poiché credo sinceramente che la seconda ipotesi sia quella più plausibile, vi suggerisco un po’ di metodi per sciogliere questi nodi dal pelo, perché sono piuttosto bruttini, possono anche dare fastidio ed a me il Reggae non piace. La maggior parte delle volte, i nodi si formano perché il gatto non si liscia il pelo sufficientemente bene e con l’andare del tempo i ciuffi diventano sempre più difficili da sciogliere e si complicano sempre di più. Per questo è buona norma spazzolare il pelo del micio almeno una volta alla settimana.

La liberazione dei grovigli può apparire piuttosto semplice, ma si nascondono diverse insidie nelle operazioni da fare. Molti di questi nodi che si sono formati, sono molto molto prossimi alla pelle, così bisogna stare molto attenti a non fare taglietti con le forbici mentre si eliminano i nodi.

In ogni caso, bisogna iniziare spazzolando e pettinando bene bene il micio. Se i nodi si sono appena formati, una bella spazzolata può risolvere già tutto.
Se invece rimangono, provate ad insistere con lo spazzolare, con delicatezza, proprio intorno a dove si è formato il groviglio, avvicinandosi all’attaccatura. Se tutto ciò non è servito all’eliminazione degli antiestetici nodi, è l’ora delle forbici. Se avete le macchinette per tagliare i capelli, le cosiddette clippers, sarebbe meglio, sono più sicure ed efficaci. Non tutti sono dotati di clippers, per cui, se proprio bisogna rimuovere i grovigli, usiamo le forbici. Vedremo come.

Il Metodo Pettine
Se è possibile, prendete un pettine a denti sottili e fatelo scivolare tra il nodo e la pelle. In questo modo evitate di far venire a contatto la pelle con le forbici. Una volta posizionato il pettine tra la pelle ed il nodo, tagliate il pelo tra il nodo stesso e la pelle.

Il Metodo di Sfoltimento con le Forbici
Se non riuscite a posizionare il pettine tra la pelle e l’ammasso peloso, aprite le forbici e mettete con attenzione una lama attraverso la base del groviglio. Tagliate il nodo verso l’alto allontanandovi dalla pelle. Non tagliate nella stessa direzione dell pelle. Tagliando il nodo verso l’alto dividerete la matassa e ciò vi consentirà di pettinare via il resto.

Il Metodo di Rimozione con le Forbici
Il modo più sicuro di rimuovere il groviglio di peli con le forbici è anche quello più lento e noioso. Mettete una lama delle forbici aperte attraverso un sottile strato di peli vicino alla base del nodo. Assicuratevi di riuscire a vedere la lama. Tagliate lentamente il pelo, assicurandovi di non toccare la pelle. Continuate fino all’eliminazione totale del groviglio. Mi raccomando, dovete veder sempre dove mettete la lama, e che sia visibile attraverso i peli.

In ogni caso il modo migliore, come sempre, è spazzolare bene bene il pelo ed evitare che si formino gli antipatici grovigli. Oppure diventare dei grandi Cat Hair Stylist. Oppure andare a vivere in Jamaica. A voi la scelta!


Annunci

Pubblicato il 6 febbraio 2012, in Consigli con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: