Discorsi da gatti

Siete passati indenni dalle festività. Cene e pranzi hanno riempito il vostro tempo ed i vostri stomaci? Confesso che la notte di Natale, dopo la cena della Vigilia, ho fatto un curioso sogno che aveva ben poco di Natalizio: giravo per le strade di una città e sparavo a zombie, divertente ma un pochino inquietante e non a tema. In ogni caso, ora che i vostri buoni propositi di passare ad una dieta più equilibrata e caloricamente corretta si sono fatti sempre più convinti, siete pronti per un veloce corso di lingua gattiana?

Così come la vostra pancia emette dei suoni post prandiali che significano fondamentalmente “hai esagerato!”, anche i vostri gatti emettono dei suoni ben definiti e decifrabili, ognuno dei quali ha lo scopo di comunicarvi un messaggio importante. Vediamo i principali, dei quali userò la terminologia sia inglese che italiana:

Schiocco o Chatter: negli umani il “chatter” o chiacchiericcio, equivale al parlare in maniera rumorosa oppure è il rumore di una serie di conversazioni che si sovrappongono. Nei gatti è un suono unico che viene dalla gola e che è spesso associato ad un rapido movimento della mandibola. Lo producono quando sono eccitati di fronte ad una preda, o potenziale tale, visto che è fuori dalla finestra, sul tetto del palazzo accanto, per cui, irraggiungiblie. Emettono questo suono mentre inseguono la preda e poco prima di attaccarla.

Trillo o Chirp: è un suono acuto spesso associato ad una gradita sorpresa. Oppure ad un saluto di benvenuto, ad un “ciao”. Fateci caso se lo fanno in occasione del vostro rientro a casa, oppure se è la prima volta che vi vedono nell’arco della giornata. Di solito lo fanno una volta sola. In altre occasioni lo usano come richiesta di attenzione, ed in questo caso lo producono in serie, finchè non vi voltate a guardarlo e capite la sua richiesta.

Ruggito o Growl: è un profondo suono gutturale chiaramente di avviso di pericolo… per voi. È una chiara minaccia o un indice di rabbia. Il ruggito è spesso associato a morsi e graffi improvvisi. C’è chi lo considera il modo di imprecare dei gatti. Possibile.

Fischio, Sibilo o Hiss: è un suono acuto e netto, simile ad una “s” sostenuta. È un chiaro segnale di disapprovazione. Lo fanno spesso rivolgendosi ad altri gatti con l’intento di fermare le loro azioni, in pratica un “fermati!” oppure un “vai via!”.  Altre volte è un suono di paura ed è la prima parte di una sequenza di suoni, seguiti da un ruggito. Se la “minaccia” non si è allontanata dopo questi avvisi, allora parte l’attacco.

Fusa o Purr: il grande mistero. È la vibrazione gutturale, tipica dei gatti. È un suono che varia per intensità, tono e volume da gatto a gatto. Alcuni sembrano dei diesel a basso regime, altri li senti a stento da quanto sono bassi. Il loro significato? Un mistero. Può significare qualunque cosa: dalla tranquillità al desiderio di essere coccolati, alla ricerca di calma, al bisogno di rilassarsi. Di solito lo fanno quando sono contenti e rilassati, coccolati ed accarezzati. Ma lo possono produrre anche in situazioni di stress, come per esempio dal veterinario, che non è in grado di sentire il battito cardiaco se le fusa sono troppo forti, fusa che in questo caso hanno una frequenza maggiore rispetto allo stato di relax. Mi sono fatto l’idea che il suono emesso durante le fusa sia una specie di “Om” felino, che serva loro per auto confortarsi in momenti di tensione elevata.

Miao o Meow: ogni gatto ha il suo miao e ci sono svariati tipi di miao. Genericamente è una ricerca di attenzione. Può essere rapido e breve, una specie di saluto, o lungo e lamentoso, se soffrono un qualche disagio, fino a raggiungere livelli da Opera Lirica se sono in calore.

Poi ce ne sono mille altri di suoni, ma spesso sono i suoni dei vostri gatti, che solo loro producono. Ed allora ascoltateli, provateli ad interpretare e fateci sapere.

Annunci

Pubblicato il 27 dicembre 2011, in Consigli, Curiosità con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: