La musica dei gatti randagi

Alla fine degli anni ’70, un gruppo di “gatti randagi” si aggirava per i vicoli di New York in cerca di micette da conquistare e di risse da scatenare. Ma non li considerava nessuno, o quasi. Così, nel 1980, gli Stray Cats, ovverosia Brian Setzer, Slim Jim Phantom e Lee Rocker, decisero di emigrare a Londra e come spesso accade… nemo propheta in patria.

A Londra ottengono un successo incredibile che li porta alla realizzazione di un disco nel 1981, Stray Cats, che sarà capostipite della nuova diffusione del rockabilly in Europa per il grande pubblico. Il seguito della storia è brillante ma non così entusiamante come gli esordi.  Un secondo disco così così, scioglimenti e reunion, altri dischi belli, ma nulla è stato più come gli inizi. Ancora adesso, le canzoni tratte dal primo loro disco, come Stray Cats Strut, Rock This Town, Rumble in Brighton, sono diventate dei classici nel reportorio delle band rockabilly di tutto il mondo. Forse è giusto che sia così: se sono gatti randagi, randagi devono vivere… e suonare! Rock this town!

Annunci

Pubblicato il 29 settembre 2011, in Arte con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: