Il gatto da riporto

Da ieri mattina sento riecheggiare il rumore di spari in aperta campagna. Il significato è semplice, è iniziata la stagione della caccia. Non è questo lo spazio per discutere dell’argomento, ma mi serve come spunto per una considerazione. I cacciatori hanno un fedele collaboratore nel loro cane da riporto, ma un gatto sarebbe capace di svolgere lo stesso ruolo? Istintivamente mi verrebbe da dire di no. Anzi, ne sono certo al 99% (ricordatevi sempre di lasciare  una “via di fuga”, è sufficiente un 1% a garantirla).

Il gioco del lanciare un oggetto e riportarlo ai piedi del lanciatore non è una cosa fuori dal mondo felino.  A me capita di sentirmi chiamare, girarmi e vedere il mio gatto che mi osserva dopo aver depositato una pallina di stagnola tra i miei piedi. Ed iniziamo. Più la lancio in mezzo agli ostacoli, e più il gioco è divertente: sotto le sedie, sul divano, in mezzo ai giornali. La trova e me la riporta. Quando non ha più voglia, è lui che decide di smettere di giocare. Certo, non è la stessa cosa che andare in giro per le campagne in cerca di prede, ma l’idea di come si fa ce l’ha, eccome. Mi resta il dubbio su dove dovrei andare a ricercare il gatto subito dopo lo sparo.

Fonte video|Care2

Annunci

Pubblicato il 20 settembre 2011, in Curiosità, Educazione con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: